di Arianna Chiuchiolo

CAMPOMARINO 3 – GUARDIALFIERA 0

UN GOL ANNULLATO E UN RIGORE PARATO

Il Campomarino, come da pronostico, ieri, ha ufficializzato il suo ingresso nel campionato di eccellenza, battendo per 3 a 0 il Guardialfiera. Il primo gol del match all’11° Letto si avvicina alla porta, Lallitta mura l’azione e mette in angolo, dalla bandierina lo stesso Letto, pesca Montechiari che con un semplice tocco insacca in rete.

Al 30° ci vuol provare Finizio su assist di capitan Graziaplena ma l’azione non si concretizza. È al 45° che i padroni di casa trovano il secondo gol: Lallitta esce in maniera scomposta su Finizio, commettendo fallo in area, per il signor Stefano Carano della sezione di Campobasso, non ci sono dubbi è rigore. Sul dischetto si presenta Mastrangelo che con il suo sinistro fredda Lallitta per il 2 a 0.

Parte il secondo tempo. Il Guardialfiera è inerme e Mascolo si inserisce indisturbato sulla sinistra, crossa per Graziaplena che blinda il risultato sul 3 a 0. Al 60° ci prova Falco dai 16 metri, Lallitta non trattiene, Finizio, sotto rete, infila per il 4 a 0 ma è una gioia che dura poco, il secondo uomo aveva già segnalato il fuori gioco. Poco dopo, Colonna ferma Finizio in area in malo modo per l’arbitro è rigore e rosso per il difensore ospite per aver impedito una limpida occasione gol. Sul dischetto Mascolo, Lallitta si distende e para.

Il match finisce così: con il Campomarino che domina e vince tra le mura casalinghe, passando di diritto alla categoria di eccellenza e il Guardialfiera che dovrà affrontare i playout.

 

Articolo precedenteLutto al Comune di Venafro, muore nella notte il ragioniere capo
Articolo successivoProcessione all’alba (h 6.00) a Venafro dall’Annunziata alla Basilica del Santo Patrono col venerato Busto Argenteo del Santo