Si è insediata ieri mattina, presso Palazzo Vitale, sotto la Presidenza di Donato Toma, la Conferenza delle Autonomie locali, organismo di confronto e di consultazione permanente sullo sviluppo e la costruzione del sistema integrato delle Autonomie locali, che mette insieme Regione, Consiglio regionale, Province, i due Comuni capoluogo, rappresentanti dell’Anci e dell’Uncem.

Due gli argomenti posti all’ordine del giorno sui quali la Conferenza dovrà esprimere il proprio parere: la Proposta di legge regionale n.18 “Istituzione del Parco archeologico storico-naturale del sito di San Vincenzo al Volturno” e la Proposta di legge regionale n. 9 “Disposizioni in materia di promozione e tutela dell’attività di panificazione in Molise”.

«La CAL – ha dichiarato il presidente – gioca un ruolo fondamentale nel contesto delle politiche territoriali, che vanno costruite tenendo presenti i bisogni delle singole realtà. È un momento di confronto vero, che ci consente di dialogare, fare sintesi, pianificare programmi e strategie condivise».

«Credo molto – ha detto ancora – nelle potenzialità della Conferenza, che costituisce un consesso di utile ausilio all’attività del Consiglio regionale. È estremamente importante avvalersi di strumenti che possano agevolare nelle Istituzioni la concertazione e la condivisione, nonché favorire un’azione di raccordo tra Regione ed Enti locali molisani».

«In tutti gli attori presenti alla riunione – ha concluso Toma – ho riscontrato una gran voglia di fare e questo ci fa essere fiduciosi sugli esiti futuri della Conferenza».