Durante lo scorso fine settimana i Carabinieri della Compagnia di Bojano hanno svolto molteplici servizi di controllo straordinario del territorio, allo scopo di prevenire e reprimere i reati predatori, contro la persona, nonché quelli in materia di sostanze stupefacenti. L’impegno profuso dai Carabinieri, impegnati sia in uniforme che in abiti civili, ha consentito di deferire all’AG competente due persone per detenzione ai fini di spaccio di sostante stupefacenti.

In particolare, nella tarda serata di venerdì scorso i Carabinieri della Stazione di Bojano, coadiuvati dagli uomini dell’Aliquota Operativa e Radiomobile hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di detenzione domiciliare emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Isernia nei confronti di un 42enne residente nell’area matesina resosi responsabile di reati in materia di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. All’atto della notifica nell’abitazione dell’uomo, i militari hanno individuato, ben occultati nella camera da letto, 18 dosi di cocaina e cobret, per un totale di 4 grammi circa, nonché due bilancini di precisione e materiale atto al confezionamento. I militari, pertanto, hanno provveduto a deferire alla competente A.G. il 42enne.

Nella serata di sabato 8 dicembre, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, nel corso di specifici servizi finalizzati al contrasto della detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, hanno sottoposto a controllo un trentenne di Isernia, il quale a seguito di perquisizione personale, è stato trovato in possesso di circa tre grammi di cocaina. La sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro, mentre il giovane è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà.

Al fine di garantire maggior sicurezza ai cittadini nel periodo delle festività natalizie, nei prossimi giorni saranno ulteriormente intensificati i servizi di controllo del territorio aumentando i controlli alla circolazione stradale ed i servizi in materia di contrasto all’uso di sostanze stupefacenti.