Le ispezioni sono state eseguite nelle province di Campobasso e Isernia. Numerose le irregolarità rilevate. Segnalati i titolari


CAMPOBASSO/ISERNI. Sono tre le attività chiuse dal Nas in Molise a seguito dei controlli finalizzati ad accertare la regolarità delle condizioni igienico-sanitarie e strutturali degli ambienti di preparazione degli alimenti, nonché la manipolazione e la loro preparazione  in attuazione delle prescritte procedure di sicurezza.

Nel mirino le attività di produzione, commercializzazione e somministrazione di prodotti caseari, situate nelle province di Campobasso ed Isernia.

Nel corso delle verifiche, svolte con la collaborazione del Sian dell’Azienda Sanitaria della Regione Molise, è stata disposta l’immediata chiusura di due attività di produzione e somministrazione, poiché esercitate in locali gravati da gravi carenze igienico-sanitarie e strutturali (sporco stantio, grasso su superfici ed attrezzature, pavimento unto di grasso e scivoloso, residui di lavorazioni pregresse, soffitti e pareti annerite dalla presenza di incrostazioni, muffa e ragnatele).

In un caso, è stata disposta l’immediata sospensione di un deposito di prodotti lattierocaseari privo di registrazione sanitaria e dei requisiti minimi obbligatori. Per le violazioni correlate alle irregolarità rilevate, sono state contestate sanzioni amministrative pari a 9.000 Euro.

I titolari delle attività sottoposte a controllo sono stati inoltre segnalati alle competenti Autorità Sanitaria ed Amministrativa.

redazione

 

Articolo precedente8 MARZO: COLDIRETTI, 200MILA DONNE ALLA GUIDA DI IMPRESE AGRICOLE
Articolo successivoLA MOLISANA MAGNOLIA, A MILANO PER INTERROMPERE L’ATTUALE STRISCIA INFELICE