Senza tregua l’attività di contrasto dei Carabinieri della Compagnia di Termoli allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, mirati alla prevenzione e repressione dei reati, è stato difatti conseguito un ulteriore successo investigativo. A Termoli e Campomarino, nel corso della giornata di ieri, i militari delle locali Stazioni hanno effettuato un vero e proprio blitz nei rispettivi centri cittadini.

A Termoli, nelle abitazioni di due trentacinquenni, incensurati, del posto, a seguito di attività perquisitiva, sono state rinvenute decine di grammi di “marijuana” suddivise in dosi, nonché materiale atto al relativo confezionamento.

A Campomarino, invece, i carabinieri, nel domicilio di un quarantenne, hanno scoperto due piante di “marijuana” alte circa un metro e ottanta. Nella circostanza, è stato trovato anche un pugnale. La droga, complessivamente rinvenuta nelle tre abitazioni, è stata sottoposta a sequestro.

Al termine degli opportuni accertamenti, sono scattate le denunce in stato di libertà a carico dei tre giovani accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.