Controlli a tappeto in città da parte degli agenti della Questura di Isernia. Due migranti sono stati fermati nell’area del terminal bus e portati in questura per controlli più approfonditi. L’operazione è stata condotta con l’ausilio delle unità cinofile che hanno subito individuato un paio di spacciatori con la droga ancora addosso. I due sono profughi richiedenti asili ospiti di un Cat della provincia. Gli spacciatori si contendono il territorio anche usando la violenza, è ormai noto a tutti che la stazione è una piazza di spaccio molto appetitosa.

Articolo precedenteRoccamandolfi – Auto precipitata in un burrone, 66enne salva per miracolo
Articolo successivoScarabeo: La legge elettorale va discussa seriamente e senza furbate. In gioco c’è il bene del Molise!