I finanzieri della Compagnia della Guardia di Finanza di Campobasso hanno ancora colto in flagranza di reato e denunciato un soggetto, di nazionalità nigeriana, per spaccio di sostanze stupefacenti.

L’attività si inserisce nell’ambito dei servizi di controllo economico del territorio, di contrasto ai traffici illeciti e di intensificazione dei dispositivi in materia di rischio epidemiologico da Covid-19, quotidianamente disposti.

Più in particolare, le fiamme gialle campobassane, durante un controllo su strada svolto nei confronti degli occupanti di un autobus di linea, selezionavano e sottoponevano ad ispezione uno dei viaggiatori, di nazionalità nigeriana, per detenzione di sostanze stupefacenti.

La conseguente perquisizione personale permetteva un altro sequestro di stupefacenti – una decina i sequestri solo nelle ultime due settimane – e, più in particolare, di rinvenire 53 grammi di marijuana, verosimilmente destinata allo smercio al minuto nel capoluogo molisano.

Il contrasto ai traffici illeciti ed i conseguenti risvolti economico-finanziari, anche attraverso il sequestro dei proventi illeciti maturati in capo a chi pone in essere comportamenti illegali, si conferma obiettivo della mission istituzionale della Guardia di Finanza.

Articolo precedente“Didattica Digitale Integrata”, Testamento (M5S): Al Molise 481mila euro per gli studenti meno abbienti
Articolo successivo“Volume morto” per l’invaso di Occhito che fornisce acqua del Molise alla Puglia