Ancora una volta, nel Basso Molise, bande di malviventi agiscono sprezzanti del pericolo mettendo a segno un colpo dietro l’altro. A conferma di quello che abbiamo sottolineano più volte in diversi articoli: il Molise viene usato come bancomat dai criminali delle regioni limitrofe.

Questa volta un commando armato ha assaltato un furgone di tabacchi tra la Statale 87 e la 647, all’altezza del bivio per Guglionesi e San Martino in Pensilis. La banda, sicuramente, ha pianificato l’azione in ogni minimo dettaglio ed ha agito indisturbata.

Una volta messo fuori gioco l’autista del portavalori carico di stecche di sigarette, diretto a Campobasso dal deposito Monopoli di Stato di Termoli, ha svuotato il mezzo per poi darsi alla fuga con un bottino di 170mila euro. L’uomo alla guida del portavalori è sotto choc ma in buone condizioni. Sul caso indagano le forze dell’ordine.