Continua il binomio vincente tra cittadino ed Istituzioni con la segnalazione di un’auto sospetta e una telefonata al 112. Pochi minuti ed i militari della Compagnia dei Carabinieri di Larino rintracciano l’auto e sequestrano droga e munizioni. Nell’ambito di servizi di prevenzione e repressione di reati contro la persona ed il patrimonio, su input del Comando Provinciale dei carabinieri di Campobasso, la Compagnia di Larino continua, senza soluzione di continuità, i serrati controlli del territorio, con particolare intensificazione soprattutto nel periodo natalizio.

Funziona, eccome, il meccanismo di fiducia tra Stato e popolazione, come dimostrano i fatti del fine settimana, allorquando un cittadino, insospettito della presenza di un’auto nella zona frentana, allerta immediatamente la centrale Operativa dei Carabinieri chiamando il 112, fornendo precise indicazioni del veicolo appena notato. Proprio il rafforzamento dei servizi di pattugliamento sul territorio ha permesso di far giungere, nel giro di pochissimo, un’auto dei carabinieri lì dove era stata segnalata la vettura sospetta dal cittadino. A bordo del veicolo vi erano due soggetti, peraltro già noti alle Forze dell’ordine, trovati in possesso di una modica quantità di droga, del tipo hashish e marijuana, materiale per il confezionamento in cellophane, sostanza da taglio, un bilancino di precisione.

I militari, approfondendo i controlli, hanno anche rinvenuto, presso alcuni locali di pertinenza di uno dei due, quattro munizioni per arma lunga del calibro 7,65 di fabbricazione militare. Al termine delle attività, una delle persone controllate è stata immediatamente deferite in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Larino per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione abusiva di armi da guerra e l’altra segnalata alla Prefettura di Campobasso per la commissione di illecito di tipo amministrativo. L’intensificazione dei controlli proprio nelle zone dell’auto segnalata dal cittadino ha permesso di mettere in fuga alcuni malfattori che, qualche minuto prima dell’arrivo dei Carabinieri, avevano cercato di forzare la serratura di un’abitazione. Anche per questo sono in atto le verifiche da parte dei militari per l’eventuale commissione di altri reati presso altri appartamenti.

I servizi di controllo del territorio del fine settimana hanno interessato la zona del Basso Molise e della Bifernina, con decine di automobilisti controllati, alcuni dei quali sanzionati per violazioni al Codice della Strada. Si rinnova quindi l’invito a contattare il 112 per qualsiasi tipo di segnalazione o sospetto, in una sinergica collaborazione tra Stato e cittadino che vede come obiettivi principali la sicurezza ed il bene di tutti.

Articolo precedenteNatale con Me.Mo tra visite guidate e didattica: ecco il calendario delle iniziative
Articolo successivoLA FREE RUNNERS ISERNIA VINCE IL TROFEO GRUPPO ALEXA