Oggi, sabato 9 marzo, nell’aula magna del Liceo Statale “ V.Cuoco” di Isernia, alle 10, si terrà il momento conclusivo del progetto “Fondamenta – Una rete di giovani per il sociale”, iniziativa promossa dalla Federazione Italiana Teatro Amatori (Fita).

Il workshop, condotto dagli esperti Luigi Facchino e Lucilla Falcone, si è svolto da martedì 6 a venerdì 8 marzo al liceo artistico Manuppella e ha istruito undici ragazzi e ragazze nella pratica del teatro sociale, attraverso l’acquisizione di teorie e tecniche, che hanno permesso loro di gestire un’esperienza pratica insieme agli alunni diversamente abili dell’ISIS “Cuoco-Manuppella”.

“A conclusione di questo progetto – ha affermato Anna Maria Carella, delegata regionale della Fita – ci sarà l’incontro finale che sarà decisivo per trarre le conclusioni di quanto i giovani hanno vissuto in questi tre giorni, l’uso del teatro nell’ambito del disagio e un confronto con addetti ai lavori e non a riguardo”.

Per i partecipanti non è stato richiesto nessun costo di partecipazione in quanto il progetto “Fondamenta – Una rete di giovani per il sociale” è stato totalmente finanziato a seguito della vincita di un bando del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. È stato offerto anche vitto e alloggio ai partecipanti provenienti da oltre 30 km di distanza dalla sede del corso.