di T.A.

L’INCREDIBILE VICENDA VISSUTA DA DIVERSI PENDOLARI AMBOSESSI

Una giornata che le decine di ambosessi di ogni età rimasti bloccati una giornata intera alla stazione ferroviaria di Venafro non dimenticheranno tanto in fretta, c’è da giurarlo. La loro “odissea” era iniziata di buon mattino, salendo su un treno in transito a Venafro per raggiungere la destinazione di proprio gradimento. Solo che, una volta a Venafro, il treno si é fermato senza andare oltre per lo sciopero del personale FS a seguito del triste incidente treno/mezzo articolato della giornata di ieri in altra regione d’Italia, costata la vita purtroppo a due persone, compresa una lavoratrice FS. Carrozza ferma e viaggiatori a terra, in stazione, senza alcuna possibilità di ripartire ! Disagi, problemi e proteste a non finire. Si sono anche contattati i CC., ma l’Arma ha fatto sapere di non potere alcunché. Non sono mancati solleciti agli autisti dei bus sostitutivi fermi sul piazzale, ma tali lavoratori hanno spiegato di essere destinati a tutt’altro servizio. Dal che, ore di sosta forzata in stazione e tanta contrarietà ! A quel punto la decisione di alcuni: fittare un pulmino privato, pagando di tasca propria nonostante il biglietto ferroviario in tasca pur di giungere a destinazione. Una decina di persone così ha fatto. Il resto -uomini e donne- é rimasto in stazione aspettando buone nuove. La giornata però passava, la sera si avvicinava, dal che la decisione del resto del gruppo di lasciar perdere il viaggio in treno, optando per la ripartenza in pullman ! E solo a quel punto l’intera faccenda rientrava, concludendosi alla meglio. Ma quanti problemi, quanta contrarietà e quanti disagi ! Giornata non facile da dimenticare per i malcapitati, indubbiamente!

Articolo precedentePOSTA MAIL DA DEFUNTI, ADDIRITTURA !
Articolo successivoPROGETTO AGRISMART: COLDIRETTI MOLISE, ALL’AZIENDA AGRICOLA E ZOOTECNICA RICCIUTO PER PARLARE DI BIODOVERSITA’ E BENESSERE ANIMALE