Elvio Carugno, funzionario della Regione Molise, dirigente del settore Attività Produttive è stato arrestato per peculato aggravato e continuato.





CAMPOBASSO – Una notizia davvero sconcertante, Elvio Carugno 64 anni, funzionario della Regione Molise, dirigente del settore Attività Produttive è stato arrestato questa mattina dalla Guardia di Finanza.


Secondo l’accusa Elvio Carugno, avrebbe distratto a suo fare decine di migliaia di euro sottraendoli ai fondi pubblici destinati al progetto Sprint Molise. La Guardia di Finanza ha eseguito l’ordinanza di custodia cautelare in carcere chiesta dal pm Fabio Papa e accolta dal gip di  Campobasso.

Il dirigente, coinvolto anche in un’inchiesta relativa allo Zuccherificio, è uscito in manette dal suo ufficio coprendosi per non farsi riconoscere. L’avvocato difensore di Carugno, Antonello Veneziano, chiede che siano chiariti i motivi dell’arresto.

Per gli inquirenti la somma di cui deve rispondere Carugno, responsabile del progetto di internazionalizzazione Sprint Molise, si aggira sui 140.000€.
Articolo precedenteMolise Acque, Salvatore Ciocca insiste e chiede ancora lumi sulle assunzioni
Articolo successivoVenafro. I numeri danno torto a Nicandro Cotugno. La maggioranza non esiste più!