Una cartella esattoriale da 1,763 milioni di euro, una cifra mostruosa da far tremare i polsi, ma che non ha impedito all’avvocato venafrano Antonella De Benedictis di farla annullare. La Commisione tributaria della Lombardia ha dato ragione, dunque, alla società ricorrente.

Riportiamo di seguito la sentenza emessa della Commissione Tributaria Regionale di Lombardia sez staccata di Brescia.