Al via i percorsi in materia di internazionalizzazione organizzati dalla Camera di Commercio di Campobasso: c’ è tempo, infatti, fino al 16 ottobre 2014 per presentare la domanda di partecipazione! 

L’obiettivo  dell’iniziativa è quello di motivare e supportare  le imprese di piccola e media dimensione della provincia di Campobasso, non abitualmente o non ancora esportatrici, a intraprendere percorsi di internazionalizzazione per accrescere il numero delle imprese esportatrici , in linea con gli indirizzi definiti dal sistema camerale nazionale. Le imprese che presentano la domanda di partecipazione alle attività  descritte nel   regolamento ed in possesso dei requisiti richiesti, verranno iscritte nella Banca dati delle imprese esportatrici della Provincia di Campobasso, in una sezione per le imprese “non esportatrici” e potranno pertanto accedere ai servizi ed alle attività del Progetto “Scouting ed assistenza nuove imprese esportatrici”.

La formazione presso l’azienda resa attraverso il T.E.M. (Temporary Export Manager) ha la finalità di assistere l’impresa potenzialmente esportatrice, non solo trasferendo le conoscenze operative atte a prepararla all’approccio ai mercati esteri, ma anche ad affiancarla nella predisposizione di un piano/strategia di internazionalizzazione, con produzione nel suddetto piano e primo feedback di implementazione. Il regolamento, la relativa modulistica e   la domanda di partecipazione,  (che le imprese possono presentare a partire dalle ore 10.00 del giorno 30 settembre  2014)  possono essere scaricati dal sito della Camera di Commercio di Campobasso all’ indirizzo www.cb.camcom.it

“La Camera di Commercio di Campobasso – afferma il Presidente Paolo Spina- continua il suo impegno a favore dei processi di internazionalizzazione nella consapevolezza che essa sia un valore e una priorità per le imprese del territorio e che la stessa rappresenti un utile strumento di superamento della difficile congiuntura economica.  La partecipazione a questi percorsi  consentirà un accrescimento delle competenze  in materia di export, le stesse imprese infatti potranno avere a disposizione un Team di esperti specializzati (Temporary Export Manager) che le supporteranno  nella definizione ed implementazione di una strategia di internazionalizzazione nei Paesi esteri.