Agnone centro storico

Nel giorno dedicato alla Festa dell’Europa (9 maggio), l’Università delle Generazioni ritiene che Agnone del Molise possa candidarsi a “Città italiana della Cultura” o addirittura a “Città europea della Cultura” per il primo anno utile. E’ risaputo come e quanto sia stata decantata come “l’Atene del Sannio” ed effettivamente possiede i presupposti, a 360 gradi, per poter concorrere, poiché ha sempre prodotto cultura e civiltà come se fosse una città con un maggior numero di abitanti, con forme e contenuti molto originali.

panorama Agnone del Molise

<< Sarebbe opportuno – afferma Domenico Lanciano, responsabile dell’associazione – che si costituisse un apposito Comitato per valutare la proposta, effettuare un inventario sulle caratteristiche richieste da entrambi i concorsi e, principalmente, chiamare a raccolta tutti gli agnonesi residenti dentro e fuori i confini comunali al fine di contribuire con idee, conoscenze e lungimiranze al conseguimento dei almeno uno dei prestigiosi titoli. A volte, la fortuna aiuta gli audaci! E, comunque andrà, sarà un successo, poiché per qualche anno Agnone avrà una maggiore la visibilità nazionale e/o europea, mentre tutto il lavoro di preparazione resterà utile per un rilancio complessivo del comprensorio e dell’intera regione Molise >>.

Agnone visto dall’alto

 

Articolo precedenteIl Molise in un Drink. L’alunna Francesca Cobucci dell’ Alberghiero di Vinchiaturo si aggiudica il primo premio nel contest Bartending al Concorso “L’oro Bianco di Cervia”
Articolo successivoGuerra in Ucraina, CasaPound: “Né Russia né Nato, Italia torni potenza e fondi un’altra Europa”