di Redazione

“L’Ordine dei Medici Chiururghi e degli Odontoriatri di Isernia, (Omceo) – attraverso il suo Presidente, il Dr. Fernando Crudele –  condanna con fermezza l’aggressione subita dal diabetologo in servizio presso l’ospedale Caracciolo di Agnone. Il professionista sarebbe stato prima insultato e poi schiaffeggiato dall’accompagnatrice di una paziente costringendo il medico a chiedere l’intervento dei Carabinieri.
La protagonista di questa triste vicenda avrebbe perso la calma di fronte al rifiuto del diabetologo di effettuare una visita ambulatoriale in assenza della necessaria prenotazione.
«Il collega – ha dichiarato il presidente dell’Ordine dei Medici di Isernia, Fernando Crudele – non è stato aggredito per una diagnosi errata o per un comportamento improprio sul posto di lavoro. E’ stato schiaffeggiato per aver chiesto il rispetto di una procedura. Diversamente avrebbe violato tutti i principi deontologici e giuridici. Come presidente dell’Omceo di Isernia – ha proseguito Crudele – intendo esprimere solidarietà al medico aggredito per aver fatto il proprio dovere e nel contempo sollecito le istituzioni affinché intervengano per tutelare la categoria, sempre più esposta all’ira irrazionale di alcuni utenti che, ignorando il grave stato di difficoltà in cui versiamo, si rendono protagonisti di comportamenti irrispettosi se non addirittura delinquenziali».

Articolo precedenteCONSIGLIO REGIONALE. ARGOMENTI ISCRITTI ALL’ORDINE DEL GIORNO DELLA SEDUTA N. 4 DEL 30 GENNAIO 2024
Articolo successivoLa protesta dei trattori in Molise. “L’agricoltura sta morendo, così si spopola il territorio”