Martedì 5 novembre, alle ore 16, nella Sala Raucci del Palazzo di Città, si terrà la conferenza stampa riguardante il progetto «Adotta una pigotta», curato dall’Unicef e dal Comune di Isernia in difesa del punto-nascita dell’ospedale ‘Veneziale’. All’incontro con i giornalisti interverranno l’assessore comunale all’istruzione Sonia De Toma, la responsabile Unicef di Isernia Claudia Succi e il sindaco dei ragazzi Nina Teoli.

Con una delibera della scorsa estate, l’amministrazione comunale di Isernia aderì alla campagna dell’Unicef “Per ogni bambino nato un bambino salvato”, che rientra, appunto, nel progetto “Adotta una pigotta” finalizzato a sostenere le vaccinazioni dei bambini nei Paesi in via di sviluppo.

«L’adesione deliberata dalla giunta – ha ricordato l’assessore De Toma – consiste nell’acquisto da parte del Comune d’un numero di pigotte pari al numero dei bambini nati durante l’anno in corso e anagraficamente residenti a Isernia». Tali omaggi saranno consegnati, dai componenti del Consiglio comunale dei Ragazzi, ai genitori dei neonati durante una manifestazione pubblica, che si terrà nella primavera 2020.