ADOC Molise, Ferrovie: Insufficiente il rimborso del biglietto o dell’abbonamento. I consumatori chiedono indennizzi in favore dei passeggeri bloccati sui treni.

I rimborsi dei biglietti o il parziale rimborso degli abbonamenti del mese di febbraio “gentilmente concessi” da Trenitalia in favore dei passeggeri dei treni che, di recente, hanno subito notevoli disagi causa neve vengono rispediti al mittente dall’Adoc Molise.
“Ci sembra una proposta assolutamente inferiore alle aspettative, visti gli enormi disagi subiti da alcuni viaggiatori che per ore sono rimasti intrappolati all’interno dei vagoni, in alcuni casi senza luce e senza riscaldamenti – afferma l’Avv. Nicola Criscuoli, Presidente dell’associazione molisana – Il problema, infatti, non sono i minuti di ritardo accumulati dai convogli, ma gli enormi danni materiali ed esistenziali subiti dagli utenti, i ritardi nei soccorsi, i malfunzionamenti tecnici delle infrastrutture ferroviarie avvenuti nonostante il maltempo fosse ampiamente previsto.
Per tale motivo, riteniamo che i viaggiatori abbiano diritto, oltre al rimborso del biglietto, al risarcimento dei danni subiti, di entità chiaramente superiore al semplice costo del biglietto o dell’abbonamento”.
I consumatori chiedono quindi a Trenitalia un incontro, in modo tale da definire l’entità degli indennizzi spettanti ai passeggeri. In caso contrario, l’Adoc è pronta a presentare cause risarcitorie contro la società nelle competenti sedi e invitano fin da ora i passeggeri coinvolti nei disagi a segnalare i disagi patiti sui treni.

Comunica stampa
ADOC Molise