di Redazione

Blitz antimafia a Sciacca, in provincia di Agrigento, oggi 11 luglio 2024: sette gli arresti. I reati contestati sono associazione per delinquere di stampo mafioso, usura, estorsione, corruzione e illecita concorrenza aggravate dalla finalità di agevolare Cosa nostra, scambio elettorale politico-mafioso e traffico illecito di rifiuti.  Ipotizzate infiltrazioni negli appalti pubblici riguardanti la rete fognaria, l’area portuale, l’hub vaccinale e la recinzione dell’area sequestrata di Scala dei Turchi, oltre che nelle elezioni comunali del 2022. I finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Palermo e della Compagnia di Sciacca hanno eseguito le due ordinanze, emesse dal gip su richiesta della Direzione distrettuale antimafia, nei confronti di sette persone, di cui cinque trasferite in carcere e due agli arresti domiciliari. Per il blitz sono scesi in campo più di 100 militari dei reparti di Palermo e Agrigento, con perquisizioni effettuate non solo in diverse province della Sicilia ma anche in Molise, presso abitazioni e sedi di società riconducibili a 22 indagati. Le indagini hanno permesso di portare alla luce come il clan di Sciacca avesse un controllo capillare del territorio. All’interno della famiglia era in atto un’accesa competizione per ottenere la leadership, terminata solo alla morte dell’anziano capofamiglia Salvatore Di Gangi, avvenuta nel 2021. A lui sarebbe subentrato un mafioso, già condannato, che si sarebbe affermato grazie alla capacità di inserirsi nel settore degli appalti. Come evidenziato dal gip, infatti, l’associazione mafiosa riusciva a infiltrarsi nel tessuto socio-economico della zona, controllando gli appalti ma anche con il condizionamento del voto in occasione delle consultazioni elettorali. Sarebbe, quindi emerso un “incisivo potere” soprattutto nei settori delle costruzioni e del movimento terra per la realizzazione di opere pubbliche mediante estorsioni, illecita concorrenza con minaccia o violenza e usura ai danni di imprenditori estranei al “cerchio magico” della famiglia.

 

(fonte: www.tag24.it)

 

Articolo precedenteEnergyTime Spike Devils, arriva il primo straniero nella storia rossoblù: dalla Polonia c’è lo schiacciatore Urbanowicz
Articolo successivoPAPA FRANCESCO DIECI ANNI ORSONO IN MOLISE