Prosegue l’attività di controllo del territorio da parte della Polizia di Stato della Provincia di Campobasso, finalizzata anche alla verifica del rispetto sulle disposizioni anti-covid stabilite dalla normativa vigente.

Particolare attenzione è stata posta anche alle attività commerciali; nella città di Termoli personale della Squadra Amministrativa della Questura in sinergia con gli uomini del Commissariato di P.S. ha proceduto a sanzionare il titolare di un bar della cittadina adriatica e 2 avventori che all’interno dello stesso consumavano bevande in violazione di quanto stabilito dall’art. 37 del DPCM dello scorso 2 marzo, che per i servizi di ristorazione impone il divieto di consumazione sul posto nelle regioni in zona arancione.

A Campobasso, invece, nella giornata di ieri 14 aprile 2021, personale della Squadra Volante, congiuntamente agli operatori della Squadra Mobile, ha proceduto a dare esecuzione all’Ordinanza emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Campobasso, riguardo alla carcerazione di un 53enne del posto, precedentemente sottoposto alla pena espiativa della detenzione domiciliare.

Tale provvedimento è scaturito dalle molteplici reiterate condotte dell’uomo, la cui personalità, sprezzante e refrattaria alle prescrizioni imposte dalla detenzione domiciliare, ha consentito al personale in sevizio presso l’U.P.G.S.P. della Questura di documentarne la condotta e di provvedere alla tempestiva denuncia dello stesso per il reato di evasione agli organi giudiziari competenti, da cui è scaturito l’aggravamento della misura alternativa al carcere già disposta nei suoi confronti. Il 53enne è stato associato alla locale Casa Circondariale.